Google+

William Wallace – La Guerriera del Castello di Stirling

Lascia un commento

28 gennaio 2016 di Girl Power free-magazine

pubblicato da Scotsman 26 maggio 2011

UNA SCOPERTA CHE CAMBIERA’ LA STORIA DELLA DONNA

“Il ritrovamento del corpo di una guerriera che ha riportato ferite profonde prima di morire in battaglia, e come in altri ritrovamenti erano fisicamente muscolose come i guerrieri maschi, appartenevano ad una casta guerriera.”

simon_bisley_021

Illustration by Simon Bisley

La scoperta dei resti di un aristocratica Amazzone scozzese, uccisa in battaglia durante le Guerre di Indipendenza, è venuta alla luce per riscrivere la nuova Storia della donna.
Il suo scheletro è stato tra i resti di cinque scheletri in “ottimo di stato di conservazione” individui i quali avevano subito una morte violenta – trovati sotto il pavimento lastricato della Cappella Reale al Castello di Stirling“.
La donna – conosciuta semplicemente come “scheletro 539” – era una donna robusta e molto muscolosa.

Gli archeologi avevano il sospetto che fosse stata una cortigiana presso il palazzo reale durante il regno di Alessandro II.

Ma i test di medicina legale dettagliate hanno dimostrato che fu stata spietatamente uccisa in battaglia da un pesante martello da guerra durante le Guerre di Indipendenza.
Avrebbe potuto essere una valorosa condottiera di Robert Bruce nella storica vittoria sugli inglesi nella battaglia di Bannockburn nel 1314, ed al fianco William Wallace nel trionfo scozzese di Stirling Bridge nel 1297.
La Historic Scotland ha utilizzato tecnologia 3D ricostruzione facciale per portare alla luce il volto femminile della misteriosa “guerriera”, una scoperta che sta revisionando il ruolo della donna nella storia antica.
Peter Yeoman, una delle massime autorità di Historic Scotland, afferma: “Questa scoperta è unica nell’ archeologia scozzese e si apre una nuova area di comprensione dei ruoli femminili in battaglia”.
Ha poi aggiunto: “E ‘straordinario di trovare un gruppo di persone del 1300 che sono tutti esposti a ferite terribili mortali in battaglia, ma poi per trovare una donna tra il gruppo ci permette di speculare su questioni che altrimenti non avremmo mai potuto immaginare”.
La
Radio datazione al carbonio colloca la sua morte saldamente entro il periodo delle Guerre di Indipendenza esattamente la battaglia di Stirling Bridge nel 1297 e la battaglia di Bannockburn. Questo è il periodo che la donna guerriera è vissuta, ha combatuto ed morì in battaglia. E noi abbiamo prove concrete della sua morte in battaglia.
“L’analisi dettagliata dei resti della guerriera ci ha dato una chiara idea di della sua vita e della sua straordinaria condizione fisica ed il fatto che lei era quasi certamente un individuo status elevato.”
Secondo le prove forensi dettagliate, scheletro 539 era di età compresa tra 36 fascia 45 anni, deceduta in battaglia tra il 1270 e il 1324, lasciando all’ immaginazione che doti fisiche poteva possedere per combattere a quell’ età, fu capace di sostenere diverse ferite mortali prima della sua morte.
Mr Yeoman ha detto: “ha dovuto ricevere colpi terribili al lato destro della sua testa da un aggressore sopra di lei, forse a cavallo, ci sono serviti almeno 2 uomini o più per abbatterla.”
“E ‘stata poi “finita” da un 3 avversario con un martello da guerra con una punta, tale era la potenza fisica di questa guerriera, che hanno dovuto infierire con colpi terribili verso l’alto il suo cranio per abbatterla, dovendo penetrare fino al suo cervello. Abbiamo anche trovato l’arma che la colpita “.
Richard Strachan, l’archeologo anziano di Historic Scotland, ha dichiarato: “Gli scheletri sono stati una scoperta notevole e hanno fornito un incredibilmente rara opportunità di imparare di più sulla vita e la morte in Scozia medievale e di incredibili donne guerriere vissute in quell’epoca”.
“E’ insolito essere sepolti sotto il pavimento di una cappella reale, e abbiamo il sospetto che essi doveva essere una persona molto importante morta durante i periodi di emergenza,  forse durante i numerosi assedi”.

Ringraziamo per le evocative illustrazioni dell’ artista Simon Bisley art and illustration e le sue meravigliose Berserkers.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Google Translate

Top G-Power Articoli

Le Ragazze Millennials : il dossier "Pumping Up The Pomp".
Le Donne del 2000 saranno delle Amazzoni - Associated Press 1950
Danza - Da Super Leggere a Muscolose Il Nuovo Corpo delle Ballerine
L' Invincibile Guerriera Amazzone. Mito e Realtà nella nostra Epoca.
Le Donne di Sparta : Fascino e Potenza della Femminilità Spartana
Il Giornale Style : Bella e Muscolosa Così Cambia la Donna

Member of The Internet Defense League

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: