Google+

Danza – Da Super Leggere a Muscolose Il Nuovo Corpo delle Ballerine

Lascia un commento

8 gennaio 2016 di Girl Power free-magazine

Christopher Peddecord ballet dance photography
Christopher Peddecord ballet dance photograph

“Danza. Dopo il dibattito sull’ anoressia partito da una ex solista della Scala di Milano

Ferri: “meno musicalità.” Rojo: “le troppo magre non piacciono”

ballerina muscolosa

MILANO – Dimenticate Pierina, minuta e dolce, il corpo rotondo strizzato nel busto, caviglie grosse, gambe piene. Incantava con i suoi 32 fouettés en tournant, che introdusse danzando Cenerentola, e si narra potesse farli su un rublo. Fu la «Prima ballerina assoluta» della storia, riconoscimento ricevuto nel 1983 dal maestro Marius Petipa e accordato finora solo a undici donne nel mondo: unica altra italiana Alessandra Ferri, nel 1992. Oggi, nel nostro immaginario, il posto di Pierina Legnani è occupato da Svetlana Zakharova, 32 anni di Lutsk, Ucraina, «principal dancer» al Bolshoi di Mosca, étoile ospite alla Scala di Milano, un metro e settantacinque centimetri di muscoli totalmente snodabili, come quando allunga una gamba all’ indietro e diventa un compasso. Il corpo della ballerina non passa più per la bilancia, si forma in palestra, con pilates e gyrotonic. Certo, pesare poco conviene, si fatica meno a saltare, tanto più che adesso la prestazione atletica richiesta sembra quella di una finale olimpica. Collo lungo, braccia lunghe, gambe lunghe: alle qualità innate si aggiungono disciplina e allenamento, che garantiscono doti da Violetta Parr, l’ Elastigirl degli «Incredibili». Sono gli stessi spettatori a volere sul palco delle professioniste brave e sane, ha detto due domeniche fa al Sunday Times Tamara Rojo, nuovo direttore dell’ English National Ballet. «Al pubblico non piacciono le ballerine pelle e ossa. L’ ossessione della magrezza viene spesso dal mondo della moda che a sua volta influenza quello della danza». E se un paio di mesi fa l’ ex solista della Scala Mariafrancesca Garritano ha perso il lavoro per aver denunciato l’ anoressia all’ Observer – in un’ intervista rilanciata dal Guardian a Libération passando per le inchieste delle «Iene» – il disturbo alimentare non è più il vero convitato di pietra alle prime internazionali, che semmai peccano di perfezionismo, esasperato tecnicismo, a scapito dell’ arte. «L’ anoressia è una malattia psicologica pericolosa e grave che non ha nulla a che fare con l’ esser sottopeso. Senza forza non riusciresti nemmeno a saltare», mette un punto da New

Tamara Rojo, the director of English National Ballet. photo by Rick Guest

York Alessandra Ferri. E quanto all’ amenorrea, che colpisce tante ballerine, la ginecologa Stefania Piloni, docente all’ Università di Milano, spiega come in realtà accomuni tante atlete: «Il ciclo mestruale è possibile se massa grassa e massa muscolare sono in accordo. Se la massa grassa è al limite, il ciclo mestruale è sentito come uno spreco di energie. Così il corpo rinuncia alla fertilità. Ma sono situazioni transitorie, destinate a risolversi». La stessa Svetlana Zakharova è già diventata madre di una bambina, lo scorso anno. E Mara Galeazzi, italianissima étoile del Royal Ballet di Londra, ha partorito il 20 aprile la sua prima figlia, Maia. Ammette: «Ho smesso di lavorare il giorno del parto, mi fermerò per 12-14 settimane. Psicologicamente alle mamme fa bene ritornare subito al lavoro». E più che ballerina-acrobata, ora si sente una mamma-acrobata, visto che suo marito Jurgen lavora all’ Opera House di Muscat, in Oman, e riesce a incontrarlo ogni due mesi. Sul mondo della danza, Mara considera: «La tecnica si è evoluta tantissimo e, per esempio, oggi c’ è una grande competizione a chi alza di più la gamba. Se andiamo indietro a Margot Fonteyn e poi a Carla Fracci, la sollevavano fino a 90 gradi. Purtroppo stiamo perdendo l’ artisticità.

Mi preoccupano le nuove generazioni: la danza non è un’ Olimpiade». Mentre sulle differenze tra i corpi di ballo, aggiunge: «Il Royal è quello con maggiore varietà delle danzatrici: alte, basse, più o meno magre. Per il resto, si assomigliano tutti». Alessandra Ferri osserva che l’ Opéra de Paris ha il repert

Elena d'Amario
Elena d’Amario

orio più vasto. «Dall’ antico al moderno, spazia davvero in tutte le direzioni. Mettono in scena un classico come Giselle, e poi coreografie di George Balanchine, John Cranko e Kenneth MacMillan». Anche lei nota una esasperazione della tecnica: «Si tende a cercare l’ esecuzione perfetta piuttosto che la musicalità con cui accompagnare il movimento». Il lato positivo c’ è: «Ed è una certa pulizia, senza sbavature». La certezza, nel 2012, è che il fisico si può plasmare. Carla Fracci non ha dubbi: «Con la tecnica giusta anche le gambe più tozze si allungano. Ma non ci sono solo gambe e piedi e braccia. Soprattutto il cervello deve funzionare». Non è retorica: «La bellezza di una ballerina emana da lì».

Serra Elvira – twitter @elvira_serra

(29 aprile 2012) – Corriere della Sera

foto di copertina – Stuttgart Ballet dancer Jiri Jelenek

RIPRODUZIONE RISERVATA

Speciale TGCOM24

TgCom24 – Elena dʼAmario in bikini, che fascio di muscoli!

La bellissima Elena D’Amario

AGILI, FLESSIBILI E….

2017 moda fashion donna muscolosa fitness ragazza zumba
Aline Riscado faz passos de balé em ensaio ousado
#Repost @polepress
???Repost from @ogpolefitness
.This picture of Oksana (@oksanagrishina) just never gets old
@borisivanovog
emily ballerina palestrata
ballerina muscolosa
ballerina fitness muscolosa 2016
2017 ragazza adolescente ballerina danza moderna
chinese-dancers

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Google Translate

Top G-Power Articoli

Member of The Internet Defense League

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: